IL MIO LORCA: PRESENTAZIONE DEL LIBRO “LE DONNE DI LORCA”

Le Donne di Lorca

Ho avuto il piacere  e l’onore sabato 15 ottobre di parlare del mio libro Le donne di Lorca presso la Società Letteraria di Verona, all’interno di una ricca rassegna “Lorca  que te quiero Lorca”, organizzata dall’Associazione italo -spagnola (Acis), con il patrocinio del Comune di Verona, della Regione Veneto e con il contributo dell’ambasciata di Spagna. Continua a leggere

LORCA QUE TE QUIERO LORCA

locandina LORCACon la rassegna Lorca que te quiero Lorca che si inaugurerà a Verona il prossimo venerdì 16 settembre, inizia una serie di appuntamenti originali alla scoperta di aspetti, anche inediti, del grande drammaturgo e poeta spagnolo Federico García Lorca. Non solo poesia e teatro, quindi, ma anche musica e il disegno furono le passioni dell’artista spagnolo.

Nel primo appuntamento della rassegna, l’attrice e drammaturga María del Pilar Pérez Aspa proporrà un monologo originale, intenso e coinvolgente ispirato alla figura dl grande artista spagnolo. Per un commento e un’anticipazione dell’evento, vi rimando a un mio precedente articolo: Omaggio a Lorca con María Pilar Pérez Aspa

L’evento avrà luogo venerdi alle ore 18.30 presso la Società Letteraria, piazzetta Scalette Rubiani, Verona.

En un lugar del Veneto….In viaggio alla scoperta di Cervantes

copertinaUn’iniziativa interessante,  ricca di proposte e…sensoriale.  Si tratta della celebrazione dell’anniversario dei 400 anni dalla morte di Cervantes che offirà una serie di appuntamenti da marzo ad aprile a Verona.

“En un lugar del Veneto …  è il titolo di questo viaggio alla scoperta di Cervantes e del suo mondo, che prende ispirazione proprio  dalle prime righe de El Quijote, il capolavoro del grande  scrittore spagnolo.

I cinque sensi saranno coinvolti in questo itinerario di proposte  organizzate da    Acis (Associazione culturale italo-spagnola) e da I.I.O.P (Istituto internazionale per l’opera e la poesia):

 

 

 

 

Catherine Dunne a Verona

Ritorno con piacere a parlare della scrittrice irlandese Catherine Dunne per comunicare che sarà in Italia , a Verona presso lo Spazio Vibrisse, sabato 26 settembre. Sarà l’occasione per Catherine Dunne di parlare del suo ultimo libro Un terribile amore . Il pubblico avrà l’opportunità di porre domande alla scrittrice e di conoscere il nuovo”happy place” Vibrisse.

Le Donne di Lorca, il mio nuovo e-book

Le donne di Lorca di Alessia Balan

Le Donne di Lorca, il mio nuovo e-book è ora disponibile su Amazon e su altri store nazionali e internazionali (Apple IBook Store,  Google Play Store, LaFeltrinelli,  Kobo Books, Ultima Books, Libreria Rizzoli, Book Republic Hoepli, Libreria Universitaria…). E’ disponibile in italiano e in inglese con il titolo Lorca’s Women.  E’ una raccolta di racconti legati da un filo conduttore: Federico Garcia Lorca.  Le Donne di Lorca, sono alcune delle figure femminili dell’universo poetico e teatrale di Federico Garcia Lorca che in questi racconti acquistano un’identità propria e una nuova vita. Le donne di questi racconti sono Bernarda, — che si ispira al testo teatrale La Casa de Bernarda Alba, — Yerma, — dall’omonimo testo teatrale, — Soledad, — protagonista del Romance della Pena Negra e la Sposa  — ispirato a Bodas de Sangre, —  tutte inseguono l’urgenza di vivere una passione o la follia di un’ossessione, per sfuggire alla vita che altri hanno scelto per loro. Argenitinita è l’unica figura non letteraria della raccolta, ma comunque legata al mondo di Lorca, con cui condivise una lunga amicizia e una collaborazione artistica.

 

 

GIORNATA EUROPEA DELLE LINGUE -26 Settembre

Giornata Europea delle Lingue -logo

Il 26 settembre si celebra la Giornata Europea delle Lingue, – un’iniziativa nata nel 2001 ad opera del Consiglio d’Europa – nota come EDL – European Day of Languages.

Questa celebrazione è diventata un’occasione per incoraggiare tutti i cittadini europei a imparare più lingue, ad ogni età, dentro e fuori dalla scuola, nella convinzione che la diversità linguistica è uno strumento per ottenere una migliore comprensione interculturale e un elemento fondamentale nel ricco patrimonio culturale del nostro continente. L’invito quindi è di coltivare il plurilinguismo attraverso la scuola, la lettura, il cinema, i viaggi e gli scambi culturali.

Per celebrare l’EDL domani sono previsti un gran numero di eventi  organizzati in tutta Europa: attività per e con bambini, programmi televisivi e radiofonici,corsi di lingua e conferenze. Consiglio di consultare i siti dei diversi centri linguistici nazionali per avere dettagli sul programma.

Il manifesto dell EDL  riassume gli obiettivi di questa iniziativa e ricorda alcuni dati importanti sulle lingue in Europa.

EDL-flye

 

 

MAGRIS, VINCITORE DEL PREMIO DELLA FIERA DEL LIBRO DI GUADALAJARA

 Scopro ora che Claudio Magris ha vinto il Premio della Fiera Internazionale del libro di Guadalajara in Messico, il piú grande appuntamento letterario in lingua spagnola. Magris risulta cosí essere il primo italiano vincitore di questo premio.

Nel motivare la scelta, la giuria ha riconosciuto in Magris la migliore tradizione umanista,  “la mejor tradición humanista”, un autore che concilia la sua esperienza personale con la memoria collettiva della storia.

 “la mejor tradición humanista” de alguien que en su obra “concilia su experiencia personal con la memoria colectiva de la historia”.

Ho letto –in un articolo a lui dedicato su El Pais – che Magris scrive ancora a mano e mi ha colpito la sua giustificazione׃“per ascoltare la musica della scrittura”. In un epoca digitale suona strana un’ affermazione di questo tipo. Ma, la scrittura puó essere influenzata dal tipo di strumento utilizzato? Una penna e un foglio o una tastiera e un monitor danno suoni diversi, implicano un contatto diverso e tempi diversi…

La Feria Internacional del Libro de Guadalajara 2014 avrá luogo dal 29 novembre al 7 dicembre e quest ‘ anno ha come paese ospite d’onore l’ Argentina .

Tra gli autori presenti naturalmente c’è una larga rappresentanza di autori sudamericani, messicani, argentini, brasiliani e poi spagnoli ma anche di altre nazionalitá europee nonché autori di fama internazionale come Ken Follet e Laura Esquivel.

 

L’INTIMO DELLE DONNE, E-BOOK ONLINE

“L’intimo delle donne” -Libreriamo Publishing

Un mio racconto, “Una porta aperta” pubblicato nell’e-book “L’intimo delle donne, il  primo open e-book italiano edito da Libreriamo Publishing (ww.libreriamo.it), che vuole raccontare disagi, violenze e sfruttamenti a cui sono sottoposte le donne.

E’ un’antologia nata da un’attenta selezione di racconti da parte di critici e scrittori italiani. L’ introduzione è a firma del fondatore di Libreriamo Saro Trovato, le prefazioni invece sono di Francesca Barra (giornalista e scrittrice), Annalisa Monfreda (direttrice Donna Moderna) e Luisa Pronzato (coordinatrice 27ma Ora). Si tratta del primo libro di crowdsourcing.

E’ scaricabile gratuitamente in formato PDF, MOBI e EPUB a questo link: L’intimo delle donne

 

 

 

 

 

 

 

 

CREATIVITA’ E CILE, AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO 2013

SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO -TORINO 2013

Dal 16- al 20 maggio si terrà a Torino il Salone Internazionale del libro. Due notizie hanno catturato subito la mia attenzione mentre leggevo il ricco programma: il tema del salone e il paese ospite.

Il motivo conduttore del salone di quest’anno è infatti la creatività. La scelta di questo tema viene collegata al difficile periodo di crisi che sta attraversando il nostro Paese ed è così motivata nel sito stesso del salone:

“La scelta del tema della creatività come motivo conduttore del Salone Internazionale del Libro 2013 vuole sollecitare una riflessione su quella cultura del progetto che l’Italia ha sin qui trascurato, ma di cui ha più che mai bisogno di fronte a una crisi che nasce anche dall’incapacità di elaborare un’idea organica di società nel medio e lungo periodo.”

Ecco quindi la “proposta creativa” del Salone:

“I cinque giorni del Lingotto si propongono come una sorta di laboratorio in cui sottoporre a verifica situazioni, tendenze, occasioni, potenzialità, questioni irrisolte, offrendo soprattutto ai giovani indicazioni concrete sul «come fare», ma anche sul «dove» e «quando» fare: dalle pratiche liquide della democrazia in rete alle nuove opportunità produttive, dal futuro prossimo della ricerca al design e alle politiche ambientali. Partendo proprio dalle esperienze innovative ed esemplari nel campo delle scienze, della ricerca, dell’imprenditoria, delle arti e della letteratura, i cui protagonisti sono chiamati a raccontare dal vivo la loro esperienza, i segreti di bottega, le tecniche impiegate, il loro rapporto la tradizione.” (www.ilsalonedellibro.it)

Il Paese ospite di quest’anno è invece il Chile, a quarant’anni dal colpo di stato di Pinochet e dalla morte di Pablo Neruda. Continua a leggere

GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO

23 Aprile 2013 – Giornata Mondiale del Libro

Come  promesso, ecco alcuni aggiornamenti dal Pais, il quotidiano spagnolo che da qualche giorno sta riservando un’ampia sezione alla Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore. Nel novembre del 1995 l’UNESCO ha dedicato la giornata del 23 aprile al libro e al diritto d’autore. La scelta della data non è stata causale e per questo ha una grande risonanza sia nel mondo ispanico che anglosassone:  il 23 aprile 1616 morirono il grande scrittore spagnolo Miguel de Cervantes, autore del Don Quijote e William Shakespeare (anche se in realtà dieci giorni dopo).

In realtà questa è diventata poi una data simbolica per la letteratura mondiale poichè molti autori nacquero o morirono il 23 aprile:   Maurice Druon, K. Laxness, Vladimir Nabokov, Josep Pla o Manuel Mejía Vallejo.

Lo stretto legame con la Spagna si deve anche al fatto che l’idea originale per questa celebrazione del libro partì dalla Catalogna, dall’iniziativa di Vicente Clavel Andrés. Il 23 aprile coincide in Catalogna con la festa del patrono della Catalogna e Aragona,  San Giorgio (Sant Jordi). In questa occasione è tradizione che gli innamorati e le persone care si scambino una rosa e un libro. Quale connubio più bello! Continua a leggere

ASPETTANDO IL 23 APRILE, LA GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO CON EL PAIS

23 Aprile 2013: Giornata mondiale del libro

Mi ha piacevolmente colpito l’ampio spazio che El Pais riserverà alla Giornata mondiale del libro del 23 aprile. Dall’edizione di oggi fino al 24 aprile, una sezione speciale,  “Día del libro 2013”, sarà interamente dedicata alla lettura, i libri e alla letteratura. E’ un invito a leggere, parlare di letteratura  e condividere libri e scoprire nuovi scrittori. Interviste, suggerimenti saranno affidati a cinque esperti blogger della sezione cultura del Pais che, in questo modo, daranno vita a un catalogo di suggerimenti per diversi generi: dalla narrativa, la poesia e il saggio, all’arte, alla cucina, passando anche per la musica e per l’arte. Continua a leggere

VIVA LE “CITTA’ DEL LIBRO”!

Un articolo di ieri sul Corriere della Sera presentava il convegno che si tiene oggi e domani a Torino su “iniziative culturali e spazi urbani” e le “città del libro“. Due dati mi hanno particolarmente colpito. Innanzitutto, l’amara considerazione iniziale:

“il sospetto, per non dire la certezza, che in realtà delle sorti del libro in Italia non importi quasi nulla a nessuno”.

Tuttavia, resistono ancora i festival, le fiere  e i saloni del libro che:

“hanno certo tutte una marcata impronta locale, un radicamento non solo fisico, ma anche economico, di iniziativa e di utenza in un determinato territorio. (…)

 

La via italiana al libro e alla promozione della lettura è dunque consistita e consiste principalmente nel sostituire allo Stato centrale un livello locale in cui confluiscono tre soggetti: enti pubblici, appunto locali; forze economiche, principalmente fondazioni bancarie; e gruppi o soggetti singoli di iniziativa, come fu Guido Accornero per il Salone di Torino nel 1988 o il gruppo mantovano (Nicolini, la Corraini ecc.) per il Festival di Mantova nel 1997.”

I festival  danno vita a un clima gioioso e allegro e trasmettono un senso di “fratellanza” tra i lettori,  inoltre hanno il merito  di aver avvicinato anche i giovani al libro:

“Non predicando loro la necessità di leggere, ma arruolandoli nell’organizzazione, facendoli partecipare dall’altra parte della barricata.”

 

Aiutano a promuovere il libro dando un’ idea meno “scolastica” , ” meno «doveristica», più personale, più allegra” della lettura.

L’altro dato che mi ha colpito riguarda il numero di lettori in Italia. Continua a leggere

FEDERICO GARCÍA LORCA, UN POETA A NEW YORK

Federico García Lorca (1898-1936)

Federico García Lorca è uno degli autori che amo di più della letteratura spagnola e di cui sempre mi ha stupito la grande forza innovativa, la particolare sensibilità e l’apporto che ha saputo dare, nella sua breve vita, alla letteratura, non solo in lingua spagnola. Eppure in soli 38 anni Lorca  è riuscito a essere pianista, disegnatore, e poi soprattutto poeta e drammaturgo.

Il giornale the Guardian dava la notizia ieri dell’apertura il 5 aprile a New York, alla Public Library, della più grande mostra dedicata all’opera di Lorca negli Stati Uniti. La scelta di New York non è casuale. Il 12 luglio 1936, Lorca  lasciò sul tavolo del suo editore José Bergamín a Madrid,  il manoscritto della sua raccolta di poesie dal titolo Poeta a New York ( Poeta en Nueva York) Continua a leggere

GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA con Juan Ramón Jiménez, Alda Merini e Nuala Ní Chonchúir

Juan Ramón Jiménez

Domani è la giornata Mondiale della Poesia istituita dall’ Unesco. Non molti sanno però che è proprio a Verona la sede dell’ Accademia Mondiale della Poesia, nata nel 2001 (http://www.accademiamondialepoesia.com).

Vorrei fare un omaggio alla poesia, che da sempre accompagna le mie letture, con una scelta personale di tre poesie rappresentative, nelle tre lingue che amo frequentare. Continua a leggere