LA LECTORA FUTURA

cropped-libreria.jpg
Per gli amanti dei libri, soprattutto di letteratura spagnola, è sicuramente interessante la notizia della nascita di una piattaforma web che permette di mantenersi aggiornati e partecipare a una vera e propria rete sociale del libro. La piattaforma si chiama La lectora futura ed è nata nel 2015 , ma è stata lanciata a fine 2016,corredata da una rivista digitale e da un bollettino giornaliero.

Offre quindi al lettore appassionato la possibilità di accedere gratuitamente a notizie sul mondo dei libri, ad eventi collegati al mondo della letterature e a tutte le novità del settore. Nell’intento del fondatore, La lectora futura è anche uno spazio di incontro tra scrittori, editori,librari e lettori. Uno scrittore può quindi anche mettersi in contatto con un traduttore e, a sua volta, un librario sarà subito aggiornato sulle nuove uscite e tendenze del settore.

Nella pagina di presentazione del sito, La lectora futura si presenta proprio come “habitat” del libro:

“La lectora futura es el hábitat del libro; el sitio donde encontrar toda la información sobre lo que está pasando y lo que va a pasar; el lugar donde localizar a todos los profesionales del sector, desde el autor hasta el librero. Noticias, novedades de publicaciones, agenda de presentaciones de libros, ferias, firmas, charlas, cursos… Todo a tu alcance con un solo clic.”

Il campo di interesse della piattaforma non si limita alla Spagna , ma si estende anche al mondo ispanoamericano con Lectora futura Messico, Perù e Argentina.

Buona lettura!

L’INTIMO DELLE DONNE, E-BOOK ONLINE

“L’intimo delle donne” -Libreriamo Publishing

Un mio racconto, “Una porta aperta” pubblicato nell’e-book “L’intimo delle donne, il  primo open e-book italiano edito da Libreriamo Publishing (ww.libreriamo.it), che vuole raccontare disagi, violenze e sfruttamenti a cui sono sottoposte le donne.

E’ un’antologia nata da un’attenta selezione di racconti da parte di critici e scrittori italiani. L’ introduzione è a firma del fondatore di Libreriamo Saro Trovato, le prefazioni invece sono di Francesca Barra (giornalista e scrittrice), Annalisa Monfreda (direttrice Donna Moderna) e Luisa Pronzato (coordinatrice 27ma Ora). Si tratta del primo libro di crowdsourcing.

E’ scaricabile gratuitamente in formato PDF, MOBI e EPUB a questo link: L’intimo delle donne

 

 

 

 

 

 

 

 

LE GIOVANI PROMESSE DELLA NARRATIVA BRITANNICA SECONDO LA RIVISTA “GRANTA”

Best of Young British Novelists list (by Granta literary magazine)

GRANTA è una storica rivista letteraria inglese che, ogni dieci anni, pubblica una classifica delle nuove voci (al di sotto dei 40 anni) del panorama narrativo britannico. L’elenco appena uscito rivela subito una grande novità: tra i migliori autori britannici figurano soprattutto scrittrici.

“Women writers in the ascendant in Granta’s once-a-decade Best of Young British Novelists list”, “scrittrici in ascesa” – così titola l’articolo apparso ieri su The Independent, ma la notizia trova spazio in tutte le sezioni culturali di altri importanti  quotidiani britannici come, The Guardian e The Times, ma anche nel giornale spagnolo El Pais. Per la prima volta, infatti, tra i  20 autori presenti nella famosa classifica – che viene redatta ogni dieci anni – ben 12 sono scrittrici:

The 20-strong list of novelists was made up of 12 women, up from eight on the previous list a decade earlier the highest so fare.” (The Independent) Continua a leggere

E-BOOK DI SECONDA MANO, UNA RIVOLUZIONE IN CORSO

Non so voi, ma io non mi sono ancora convertita alla lettura esclusiva su e-book. Non ho pregiudizi, ma qualche riserva sì. Sicuramente conservo ancora  una predilezione, non solo affettiva, per il libro di carta. Tuttavia,  credo che il fattore economico, la facile fruibilità  in un unico dispositivo sicuramente costituiscano un punto a favore per gli e-book. Magari troverò la soluzione in un giusto compromesso tra tradizione e innovazione. Mi rimane comunque la curiosità di provare…

Mi ha colpito però una notizia letta su La Repubblica in cui si  annuncia la nascita degli e-book di seconda mano. Continua a leggere